Sono sempre stata una 917

C’è chi sostiene che le letture obbligatorie fatte a scuola non facciano altro che fomentare l’odio dei volenterosi scolari verso i libri. Sinceramente, non so quanto sia vero; certi romanzi mi hanno irritato profondamente, ma altri mi sono rimasti dentro, in qualche parte che a volte tiro fuori e spolvero un po’. Tra i tanti, ricordo Il Gattopardo, e quella frase famosissima Se vogliamo che tutto rimanga com’è bisogna che tutto cambi, che a quattordici anni pensi “Figata! Status di Messenger subito!”, e poi a rifletterci su non sai bene cosa significhi. A ventuno anni io l’ho trasformata in Se vogliamo che tutto cambi bisogna che tutto rimanga com’è , ovvero che a questo giro non combino assolutamente nulla e vedo dove può arrivare il mio destino con il pilota automatico. Che cosa ne sia stato di questo anno aspetterò quindici giorni per dirlo, non che facciano la differenza ma sono pur sempre quindici giorni vuoti che aspettano di essere riempiti, stiamo a vedere. Intanto un piccolo cambiamento c’è stato.

Ho un nuovo piano tariffario che ha comportato un nuovo numero di telefono. La giornata era iniziata come tutte le altre, senza particolari programmi e soprattutto senza scelte di vita epiche,  e poi verso la fine mi sono trovata, attraverso complicati e noiosi passaggi che non starò a spiegare, con un nuovo numero di telefono. Lo ripeto ancora una volta: nuovo numero di telefono. Sembra una stupidata, lo so. Ma la cosa che mi fa palpitare, in un fatto così banale, è che per la prima volta in nove anni, da quando possiedo un cellulare cioè, non sono più una 33, ma una 34. Io sono sempre stata una da 33, mi devo adattare a essere una 34. E se non capite ciò mi dispiace, se invece avete colto e state anche voi pensando a Carrie Bradshaw, 917, che nonostante gli sforzi di Samantha si ritrova a dover accettare il prefisso della nuova New York, allora siamo sulla stessa lunghezza d’onda. E a Carrie un po’ bene l’ha portato, arrendersi alla nuova New York, no?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...