In poche parole

Ho deciso di tenere un blog perché è Domenica.

In effetti, anche perché devo smaltire il vino del pranzo, e non c’è niente di meglio che una litigata con WordPress per sbollire un po’: ti obbliga a stare concentrata, se non vuoi lanciare in rete un sito porno. Per sbaglio, sia chiaro.

Io sarei P, che sta per Piantagrane, perché mi piace lamentarmi di tutto e di tutti. E anche per “la Plus Petite”, perché ho cominciato la scuola un anno prima, e ho fatto prima tutte le cose che andavano fatte dopo. E tutte le cose da fare prima, le ho fatte dopo, ça va sans dire. Sono una studentessa sfaccendata, e quindi ho troppo tempo libero, o troppo poco, dipende da quand’è la sessione di esami. Quando penso una cosa, ho sempre paura che qualcuno l’abbia pensata prima di me: non vorrei violare il copyright di nessuno. Se non sono impegnata a borbottare contro qualcuno o qualcosa, sono una brava buffona di corte, posso anche essere di compagnia, volendo. Spesso e volentieri non so cosa dire, ma lo dico lo stesso. La mia routine è sempre la stessa, ed è quella degli altri 180.000 e rotti abitanti della mia cittadina.

Dato che scrivo per noia, non pretendo altro che voi mi leggiate per noia.

Come si dice, patti chiari, amicizia lunga.

Annunci

3 thoughts on “In poche parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...